IL SOTTOSCRITTO

Gianni Bonina

Giornalista e scrittore. Vive a Catania. Ha pubblicato saggi di critica letteraria, romanzi, inchieste giornalistiche e reportage. È anche autore teatrale. Scrive su la Repubblica-Palermo.

GLI ARTICOLI

Cinquestelle e la teoria di Merleau-Ponty

2 marzo 2018

I futuri libri di storia che si occuperanno dell’Italia di oggi, arrivati a trattare dei Cinquestelle, scriveranno che in una prima fase erano chiamati “grillini”, dal nome del fondatore del […]

Camilleri, la predica inutile di Aldo Grasso

1 marzo 2018

Aldo Grasso, uno che stravede o non vede niente, parla di camillerismo e montalbanismo (o montanalbismo, come dice lui) per dire di un manierismo che pervaderebbe autore e personaggio, facendoci […]

“The Post”, fuoco sul governo e silenzio su Weinstein

24 febbraio 2018

“The Post”, il film di Spielberg sui documenti governativi Usa rivelati nel 1971 dal New York Times e dal Washigton Post, al pari di “The Spotlight”, intende premiare la libertà […]

Anche la mafia si astiene alle elezioni

23 febbraio 2018

Nelle elezioni regionali siciliane di novembre e in quelle politiche del 4 marzo il tema della lotta alla mafia è rimasto fuori dalla doppia campagna elettorale. La presidente dell’Antimafia Bindi […]

Ma perché ha tanto successo Montalbano in tv?

14 febbraio 2018

Anche per via della differente forza di penetrazione che hanno la televisione e i libri, il Montalbano televisivo supera di gran lunga quello letterario per il grado di notorietà. Nel […]

Le cose viste da Perroni

4 febbraio 2018

Il minuterismo sta al minimalismo come il rococò al barocco. Ne è uno svolgimento e un superamento. Più che guardare all’essenza delle cose ne coglie la quotidianità più minuta, esercitando […]

Quando i giornalisti fanno pubblicità e non informazione

26 gennaio 2018

I giornalisti italiani sono tenuti a tenere ben distinte informazione e pubblicità. Elementari regole deontologiche li obbligano ad astenersi dall’intervenire in campagne promozionali, propagandistiche e pubblicitarie, sicché l’Ordine professionale è […]

E con “rifuggere” Floris perse l’italiano come Di Maio

18 gennaio 2018

Se Di Maio è tantalizzato dalla maledizione del congiuntivo (e non solo il congiuntivo), non è che i giornalisti dei talk show che si divertono e lo deridono sono più […]

Quel che le serie Tv non dicono

18 dicembre 2017

L’ultimo colpo inferto contro la letteratura è giunto da uno psicoterapeuta, Sergio Stagnitta, che intervistato da Repubblica a proposito del successo delle serie Tv ha spiegato: “La serie è più […]

Saviano e il boss, autorizzazione a comunicare

30 ottobre 2017

Che differenza c’è tra l’intervista di Bruno Vespa al figlio di Totò Riina e quella di Roberto Saviano a Maurizio Prestieri andata in onda su Nove Tv? La differenza è […]

La giostra dei candidati e la commedia siciliana

1 settembre 2017

L’attuale governatore della Sicilia Rosario Crocetta è senz’altro il peggiore della Seconda repubblica: stabilito dallo stesso partito che lo ha eletto e cioè il Pd,.che sta cercando in tutti i […]

Alajmo, Buttafuoco e la Sicilia del Corriere

9 agosto 2017

In un numero di luglio de “La lettura”, il supplemento culturale del Corriere della sera, è apparso un confronto al quale la testata, volendo ricordare i sessant’anni della morte di […]

“Il trono di spade” ci fa tutti Estranei

25 luglio 2017

Il successo della serie Tv “Il trono di spade” – e quindi del ciclo di romanzi di George R.R. Martin “Cronache del ghiaccio e del fuoco” da cui è tratta […]

Il mistero di un brano delle “Fenicie” di Euripide

16 giugno 2017

I versi 202-213 delle Fenicie di Euripide (in scena a Siracusa) presentano problemi di traduzione e di interpretazione che, affrontati con soluzioni diversissime, sono rimasti tutt’oggi irrisolti. Il brano riguarda […]

Rocco Schiavone, ovvero Montalbano 2

17 novembre 2016

Un fatto storico è avvenuto in televisione. Per la prima volta la trasposizione televisiva riesce decisamente preferibile al romanzo da cui è tratta. Di solito il film più riuscito perde […]