IL SOTTOSCRITTO

Gianni Bonina

Giornalista e scrittore. Vive a Catania. Ha pubblicato saggi di critica letteraria, romanzi, inchieste giornalistiche e reportage. È anche autore teatrale. Scrive su la Repubblica-Palermo.

GLI ARTICOLI

Lory Del Santo e Asia Argento, viva lo spettacolo

9 ottobre 2018

Il mondo dello spettacolo è cinico e un po’ barbaro. Non è una notizia. Lory Del Santo e Asia Argento ne riflettono lo spirito in due vicende personali concomitanti e […]

Troppi libri pubblicati? Il teorema Ventavoli

26 settembre 2018

Nico Orengo, degnissimo successore di Giorgio Calcagno alla direzione di Tuttolibri de La Stampa, e raffinato scrittore, occupava al secondo piano del quotidiano torinese una piccola (e piuttosto buia) stanza […]

La vita promessa e la serie tradita

18 settembre 2018

Come gran parte delle serie Tv, anche “La vita promessa”, Raiuno, non sfugge al loro peccato originale: l’approssimazione. Abbiamo visto le prima due puntate e aspettiamo le altre nella sensazione […]

Salvini e le pazze idee

9 settembre 2018

Come osserva su “Repubblica” Sebastiano Messina, quel che ha fatto Matteo Salvini è di aprire la busta con l’avviso di garanzia non davanti ai suoi avvocati ma ai suoi followers. […]

Viterbo, la Eboli di Salvini?

5 settembre 2018

Il bagno di folla nel quale Matteo Salvini ha consacrato a Viterbo la sua leadership, con in mano il dato del sorpasso di sette punti nel consenso sui grillini, ha […]

“Prison Break”, come evadere dalla credibilità

14 agosto 2018

Le serie Tv sono un’invenzione americana. E solo gli americani sanno farle: le fanno bellissime e bruttissime. Prison Break è una serie cult divenuta storica. L’anno scorso, dopo otto anni, è […]

Come la semiologia rifà Montalbano

17 luglio 2018

Non c’è autore italiano che sia oggetto di studi così contraddittori e inappropriati come Andrea Camilleri. Non è un’attenuante che sia vivo, giacché la vastità della sua opera è tale […]

Migranti, quando la volontà popolare è ambivalente

8 luglio 2018

Come la giustizia, la volontà popolare gode in Italia del massimo credito. Ha sempre ragione e merita fiducia. Almeno in teoria, perché l’opinione cambia secondo i casi. Prendiamo il ministro […]

I Cavalieri di Atene che a volte ritornano

23 giugno 2018

I Cavalieri di Aristofane (in calendario a Siracusa per le Rappresentazioni classiche dal 29 giugno all’8 luglio) è una commedia che difficilmente può lasciare il suo tempo e che è […]

La nuova Marcia su Roma

4 giugno 2018

Di Maio che a Messina grida in giubilo “Siamo al governo e riempiamo ancora le piazze” evoca un clima di consenso che conosciamo bene e ricordiamo male. Dopo la Marcia […]

Salvini come Alfano e Fini, ideali zero

27 maggio 2018

Come Gianfranco Fini prima e Angelino Alfano dopo, anche Matteo Salvini ha tradito Berlusconi con il quale è andato alle elezioni, vincendole. Le argomentazioni sono le stesse addotte dal longevissimo […]

Il matador Giletti e la Sicilia degli utili tori

7 maggio 2018

Con il suo comprovato gusto per la caciara, la superficialità che lo distingue, l’impulso a fare sensazione ed épater les bourgeois, Massimo Giletti si è addetto ad ogni puntata della […]

Una risata ci ha salvato contro la tecnica

14 aprile 2018

Il pubblico che, vedendo in anteprima a Montelepre il film “Salvatore Giuliano” di Rosi, sbottò in una risata alla vista dei compaesani e di se stessi sul set, pur sapendo […]

Populismo, evoluzione di un astroturf

29 marzo 2018

Nella definizione di “populismo” siamo ancora al punto di doverne precisare la sostanza, com’è per una norma di diritto che, prima di acquisire un’esatta natura giuridica e trovare formale applicazione, […]

La raccomandazione di Musumeci

27 marzo 2018

La differenza fra Saro Crocetta e Nello Musumeci, entrambi governatori della Sicilia, è che il primo non fece due cose che ha fatto il secondo: non ha avuto nessun cugino, […]