L’eccezione tunisina.
Ritratto di un laboratorio politico unico

È ora disponibile in formato e-book il nuovo volume curato da Federica Zoja ed edito da Reset Dialogues on Civilizations dedicato alla traiettoria democratica e alle prospettive per la Tunisia:

 

L’eccezione tunisina.

 

Ritratto di un laboratorio politico unico

 

Scarica QUI la versione digitale del volume. 

 

A quasi un decennio da una fase di proteste e rivendicazioni senza precedenti nella regione nordafricana e mediorentale, passata alla storia come Primavera araba, le risposte politiche, sociali ed economiche della Repubblica Tunisina agli sconvolgenti e alle istanze rivoluzionari continuano a spiccare nel quadrante regionale rispetto a quelle degli altri Paesi interessati dal cambiamento.

Questa monografia, con contributi accademici, costituzionalisti, diplomatici e giornalisti esperti nell’area MENA, nasce dalla necessità di rivisitare lo sviluppo del progetto democratico tunisino. Un progetto trasformatosi da germoglio fragile in giovane pianta promettente, esposta sì alla furia degli elementi, ma sempre profondamente radicata nel suolo.

L’attenzione analitica si concentra in particolare sui pericoli che il prezioso laboratorio politico del Mediterraneo meridionale potrebbe incontrare se non si apportassero alcune correzione nel breve-medio termine: in primis, una nuova stagione di instabilità, politica ed economica, che richiama all’adozione di strategie di impulso coraggiose e pronte, ancor più necessarie di prima dopo la crisi da Covid-19 che ha investito anche la regione nordafricana.

Il volume, curato per Reset DOC da Federica Zoja, vede i contributi di studiosi italiani e internazionali quali Yadh Ben Achour, Lindsay J. Benstead, Aymen Boughanmi, Lorenzo Fanara, Emanuele Felice, Wael Garnaoui, Nader Hammami, Ruth Hanau Santini, Ferdinando Nelli Feroci.

 

Titolo: L’eccezione tunisina. Ritratto di un laboratorio politico unico

Autore: A cura di Federica Zoja

Editore: Reset DOC

Pagine: 111

Prezzo:

Anno di pubblicazione: 2020



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *