IL SOTTOSCRITTO

Gianni Bonina

Giornalista e scrittore. Vive a Catania. Ha pubblicato saggi di critica letteraria, romanzi, inchieste giornalistiche e reportage. È anche autore teatrale. Scrive su la Repubblica-Palermo.

GLI ARTICOLI

Così cambiano le leggi del Signore

9 aprile 2016

Papa Francesco ha stabilito che le coppie irregolari non debbano essere considerate in peccato mortale. Divorziati, risposati e forse anche adulteri possono dunque accostarsi ai sacramenti come quanti non sono […]

Quando Falcone interrogò Sciascia

17 marzo 2016

Nel 2011 Marcelle Padovani, l’intervistatrice di Giovanni Falcone e coautrice del libro Cose di Cosa nostra, dichiarava a Radio24 che Leonardo Sciascia nel 1982 rischiò un’accusa di favoreggiamento per avere risposto […]

Talk show e potere, la difficile convivenza

9 febbraio 2016

Hanno ragione sia Matteo Renzi che Massimo Giannini: il primo a non andare a Ballarò né in altri talk show, il secondo ad adombrare una berlusconiana sindrome di non contraddizione […]

Funerali show, ma dov’è lo scandalo?

23 agosto 2015

Sembra che in Italia sia ormai invalsa e condivisa un’idea di lotta alla mafia intesa non come misura di polizia e intervento giudiziario ma come repressione dei suoi effetti più […]

Il simbolismo è oggi solo religioso

16 luglio 2015

Tramontata l’ideologia che aveva fatto della politica la grande casa dei valori simbolici eretti a veri totem (basterà pensare alle minigonne e agli eskimo), identificativi di una condizione sottesa ad […]

Grecia, c’è anche la stampa al tavolo

12 luglio 2015

Chi abbia davvero interesse, rispetto al grande spazio rilasciato all’opinione pubblica, a seguire la crisi greca si trova di fronte all’insormontabile ostacolo costituito dalla stampa e dalla televisione che, anziché […]

E se lo Strega non fosse più una questione tra Amici?

6 luglio 2015

Con foga Roberto Saviano addita il Premio Strega a territorio ormai riservato alle sole majors editoriali, ancor di più dopo che la probabile fusione tra Mondadori e Rizzoli sarà realizzata. […]

Quando Consolo si diede all’erotismo

15 marzo 2015

Nel 1968 Leonardo Sciascia pubblicava su Playmen di luglio “Apocrifi sul caso Crowley”, testo che cinque anni dopo sarebbe apparso in “Il mare colore del vino”. Nata un anno prima […]

Mondadori-Rizzoli-Ferrante, il fenomeno è questo

25 febbraio 2015

Se anche Umberto Eco interviene nell’affare Rcs-Mondadori, vuol dire che non si tratta di ballon d’essai. Resta però da stabilire perché una tale autorità (che può pubblicare sotto qualsiasi marchio […]

Viva i vignettisti blasfemi, abbasso il comico apologetico

15 gennaio 2015

L’arresto del comico di colore Dieudonné per apologia del terrorismo introduce un elemento di disturbo nella coscienza nata dopo i fatti di Parigi, quella che ha consentito di vendere cinque […]

Insegniamo ai musulmani a ridere e diciamo le ragioni del lupo

12 gennaio 2015

Le vignette, anche quelle del Charlie Hebdo,  non offendono per il loro contenuto e quindi perché tali ma per il riso che suscitano e dunque solo se fanno ridere. E’ […]

La stampa che silenziò le Br oggi fa da megafono alla Jihad

11 gennaio 2015

Perché, Moro prigioniero, la stampa italiana diede ascolto a quella parte dell’Italia che chiedeva di staccare la spina alle Br ignorandone i comunicati mentre oggi la stessa stampa si profonde […]

Intanto l’Italia pensa a imbavagliare la stampa

8 gennaio 2015

La strage di Parigi capita nel momento in cui in Italia il Parlamento si accinge a discutere la legge che mette il bavaglio ai giornali sancendo il diritto di rettifica […]

“Blade Runner”, tempo quasi scaduto

30 dicembre 2014

Il primo film di fantascienza che sta per scadere, nel senso che il suo tempo di ambientazione si sta avvicinando, è Blade Runner del 1982, che immagina i fatti nella Los Angeles del […]

Il romanzo sociale è morto? No, è rinato

28 dicembre 2014

Wlodek Goldkorn, il giornalista polacco che dirige le pagine culturali dell’Espresso, interviene oggi su Repubblica per teorizzare la morte del romanzo sociale nella cultura occidentale. A differenza che nell’Ottocento, oggi […]